Visual content marketing: come integrare immagini e testi

Quando si parla di comunicazione spesso si tende a pensare immediatamente alle parole e al loro utilizzo. In realtà le parole non sono le uniche protagoniste dello splendido spettacolo conosciuto come comunicazione, perciò oggi vogliamo parlare con te del visual content marketing e di come integrare immagini e testi.

visual content marketing

Credits: Hubspot – How to Get More Engagement With Your Visual Content

Che cos’è il visual content marketing

Innanzitutto è importante dirti che il numero di contenuti che al loro interno presentano foto, infografiche o video è aumentato di circa il 75%.  Questo dato, assai esplicativo, deve però essere approfondito:

  1. circa il 90 % delle informazioni che vengono trasmesse al nostro cervello è di tipo visivo
  2. nei risultati dei motori di ricerca circa il 60 % degli utenti preferisce cliccare sulle immagini
  3. le immagini tendono ad essere elaborate dal nostro cervello 60.000 volte più velocemente rispetto ai contenuti testuali

Quando pensiamo ad un contenuto perciò non possiamo né dobbiamo limitarci alla parte testuale perché il contenuto è tutto ciò che trasmette una informazione e una emozione. Perciò se vogliamo parlare di contenuto, nell’ambito digitale, dobbiamo considerare le parole, le immagini, i suoni e i racconti.

visual content marketing

L’importanza dell’uso delle immagini e dei suoni non è una novità del nostro millennio; come sai fin dagli albori della nostra civiltà gli uomini preistorici si affidavano ai loro disegni per comunicare. Queste manifestazioni artistiche sono un perfetto esempio del visual content marketing e dell’importanza di un uso sapiente delle immagini. Un disegno o un simbolo infatti garantivano una comunicazione più immediata e semplice, servendosi di segni formalmente vicini alla realtà.

L’importanza del visual content marketing

Che cosa può fare per te una attenta strategia di visual content?

Può garantire l’immediatezza e la semplicità del messaggio che vuoi comunicare; suscitare nel tuo lettore una emozione, coinvolgendolo in un processo emozionale e non esclusivamente informativo e incrementare la trasversalità del tuo messaggio. Come sappiamo la comunicazione si concentra prevalentemente su elementi non verbali, perciò un uso attento delle immagini è il perfetto amo per cogliere l’attenzione del tuo utente

visual content marketing

Come integrare immagini e testi

Nessun brand può fare a meno del visual content marketing. Un esempio concreto riguarda i social network che sono senza dubbio la principale piazza in cui i contenuti visivi stanno prendendo piede. Nei social il contenuto visivo è di primaria importanza, quasi un elemento imprescindibile di una comunicazione seria e ben costruita.

Alcuni social, come Instagram e Pinterest, vivono di immagini e la componente testuale è senza dubbio sottomessa a quella visiva. Inserire fotografie e video nelle proprie pubblicazioni assicura infatti una maggiore visibilità e una conseguente possibilità di ricondivisione. E, come sai, maggiore ricondivisione implica maggior engagement!

visual content marketing

Ma anche in altri social network, come Facebook e Twitter, l’importanza di una bella foto o di un video efficace sono centrali, perciò ora voglio darti alcuni consigli concreti su come integrare immagini e testi:

  1. le foto, i video e le infografiche che scegli di pubblicare devono essere di qualità. Se parliamo di un brand a maggior ragione, le foto sgranate e i video non stabilizzati sono qualcosa che non dovrai presentare. Perciò prenditi del tempo per elaborare materiale di qualità, rivolgendoti ad un professionista serio.
  2. il contenuto visual riscuote più successo quando è trasversale. Cerca di rendere il tuo messaggio il più comprensibile possibile, rendendo l’immagine l’amo a cui attirare il tuo lettore, e il contenuto testuale quel quid in più a cui il lettore guarderà con interesse per approfondire ciò che l’immagine gli ha suggerito.
  3. impegnati a pubblicare immagini dal forte impatto emozionale: devi stimolare la parte destra del cervello umano!
  4. se devi creare immagini o infografiche da utilizzare su un sito web o un blog ricorda di ottimizzare le dimensioni, la risoluzione e il peso. Una immagine troppo pesante infatti rischia di rallentare l’apertura delle pagine del tuo sito ed è meglio evitare di far spazientire il tuo lettore!
  5. ultimo consiglio: la coerenza. L’immagine, il video e l’infografica devono rispecchiare in modo coerente ciò che vuoi raccontare con le parole. Non c’è nulla di peggio che scegliere una immagine che non c’entri nulla con il testo che la descrive. I nostri lettori sono persone pensanti: non prenderli in giro.

visual content marketing

Il visual content marketing può rivelarsi determinante nella tua strategia di comunicazione, aiutandoti a diventare ancora più riconoscibile e sviluppando una comunicazione di qualità e originale. Puoi infatti scegliere tra diversi tipi di contenuti visual: fotografie, video, infografiche, statistiche, meme e comics.

Ognuno di questi contenuti deve essere utilizzato in un certo modo, perciò non lasciarti prendere dall’entusiasmo e affidati ad un esperto del settore che sappia consigliarti, spiegandoti le diverse potenzialità. Scegliere i contenuti visual della tua strategia di comunicazione è un po’ come investire i tuoi soldi: non lo faresti mai a caso!

Rispondi